Wikia

Wikia Centrale

Commenti13

Non dare da mangiare ai troll

Trolls1.jpg

Ogni volta che si ha a che fare con una community di persone eterogenee, le cose spesso si complicano. Ci sono moltissimi motivi che possono causare controversie e spaccature, ma in questo post vorrei parlarvi di un problema specifico: i troll e come affrontarli.

La prima domanda è: cos'è un troll?

Un troll è qualcuno che si comporta male allo scopo di ottenere una reazione. Il trollare è l'equivalente internettiano di uno scherzo reale: i troll sono le persone che incollano una moneta virtuale da un quarto di dollaro su un marciapiede virtuale e aspettano per ridere alle vostre spalle.

La maggior parte dei vandali sono troll. Non è il vandalismo in sé ciò a cui sono interessati, quanto sapere che le persone nella wiki si infastidiscono. E se vi è una prova evidente di tale fastidio, tanto meglio per loro! Dal punto di vista di un vandalo, non ha senso rovinare qualcosa se nessuno si accorge di ciò che ha fatto. I vandali vogliono smuovere le acque, ottenere una reazione e "sapere" che la stanno ottenendo.

Essere consapevoli di questo, vi dà la miglior difesa contro i troll. Se i troll cercano sempre una reazione, non dar loro quello che cercano potrebbe portarli a fermarsi. Per cui il mio consiglio più importante è: '"Non dare da mangiare ai troll"'. Dopo tutto, non è divertente fare uno scherzo se non si ottengono dei risultati.

Immaginatevi la scena: mettete un secchio d'acqua in equilibrio su una porta, vi nascondete dietro il divano e aspettate che arrivi la vostra vittima e poi...niente! Quando guardate, vi accorgete che il secchio è ritornato nello sgabuzzino, la vostra vittima si è asciugata ed è andata tranquillamente a leggersi un libro. Tutto sembra tornato normale e senza alcuna rabbia o risata.

Questo è l'effetto che ottenete quando "annullate, bloccate, ignorate". L'idea di base è riparare il danno attuale e diminuire il rischio di danni futuri con un blocco, ma, a parte questo, non dare alcuna attenzione al troll. La tecnica consiste essenzialmente nel ripristinare la normalità, tornare ad occuparsi della propria wiki e dare al troll la minor soddisfazione possibile per la sua bravata.

Ma ignorare i troll può essere difficile: spesso vogliamo dire a una persona che è in torto, vogliamo assicurarci che capisca che sta facendo qualcosa di scorretto e che ci sta facendo arrabbiare. Il problema è che la nostra rabbia fa parte del "cibo dei troll": è una delle cose che vogliono, per cui reagendo in quel modo, li incoraggiamo a tornare per ottenerne ancora.

Quindi, non dare da mangiare ai troll significa:

  • Non parlare con loro dei loro atti di vandalismo;
  • Non lasciare il proprio commento su ciò che hanno fatto nella loro bacheca o pagina di discussione;
  • Non parlare del vandalo con altre persone in posti dove il vandalo potrebbe leggere (e ricordate: il vandalo potrebbecontinuare a controllare la vostra wiki anche se pensate che se ne sia andato);
  • Non dire al vandalo che lo state ignorando o che non gli rivolgerete la parola: semplicemente andate avanti e ignoratelo.

A volte in alcune wiki vengono lasciati messaggi standard nella pagina discussione/bacheca di un utente per avvisarlo o per spiegargli il motivo del blocco e questo va bene. Ma se decidete di lasciare un messaggio, fate in modo che sia il più calmo ed efficace possibile: un messaggio come "Sei stato bloccato per aver vandalizzato la pagina Tiramisù" è decisamente meglio di un messaggio come "Idiota!!! Hai rovinato la mia pagina! Vai al diavolo, tu e tutta la tua famiglia, ti giuro che mi vendicherò!!!"

Un'ultima precauzione: non tutti quelli che si comportano male sono dei troll. Potrebbero agire in buona fede, anche se in malo modo. Per esempio, potrebbero svuotare una pagina perché non ne approvano il contenuto o perché non hanno capito come funzionano le wiki. Questo non vuol dire che ciò che hanno fatto vada bene, ma chi si comporta così potrebbe aver bisogno di essere aiutato piuttosto che di essere ignorato. Il trucco è, se possibile, presumere che quella persona non sia malintenzionata, ma allo stesso tempo essere consapevoli che invece potrebbe esserlo. Se vi offrite tranquillamente di aiutarla e il cattivo comportamento continua o aumenta, allora è probabile che vi troviate davanti a un troll. E allora sapete tutti cosa fare...

Trolls3.png